12/05/2013

SANDREANI, PER SEMPRE CAPITANO

Lacrime di commozione per Alessandro Sandreani che con la voce rotta e' riuscito solo a dire " Grazie, da oggi sono uno di voi!".

Saluta il calcio giocato il capitano del Gubbio Sandreani; lo ha fatto al 23' del secondo tempo di Gubbio - Catanzaro, ultima di campionato per la stagione 2012/2013.

Esce la maglia numero 8 dal campo e lo stadio intona "C'è solo un capitano". Prima del fischio d'inizio il capitano si era recato sotto la curva dei supporter per ricevere l'abbraccio di chi lo sostiene da sempre ed una bellissima foto come ricordo.

E la curva non ha mancato di stupire mostrato una coreografia con i colori rossoblù ed una gigantografia della foto di Sandreani.

Arrivato a centro campo il capitano ha incontrato un'altrettanto emozionato presidente Marco Fioriti che gli ha donato una maglia con il numero 8 e la scritta "per sempre capitano!".

"L'importante e che resterà con noi" le parole del Presidente. Per l'ingresso in campo anche i piccoli figli con lui, Alessandro per mano ed Edoardo ancora in braccio.

Il fischio d'inizio sicuramente sarà stato tra i più emozionanti di tutta la sua carriera, come quello finale.

Tutta la squadra, il mister, i custodi, lo staff, i magazzinieri e gli amici hanno ricevuto l'abbraccio dei tifosi entrati in campo con addosso una maglietta bianca ispirata al glorioso capitano.

GRAZIE CAPITANO, PER SEMPRE IL NOSTRO NUMERO 8!